Progetto OpeRA – Opera Lirica e Realtà Aumentata

Il progetto OpeRA – Opera Lirica e Realtà Aumentata prevede la messa a punto di metodi efficaci e soluzioni coinvolgenti per una migliore fruizione dell’esperienza teatrale della musica melodrammatica

Il tutto attraverso l’erogazione di contenuti aumentati che possano guidare i visitatori nel “palazzo incantato” dell’opera e consentire il pieno godimento di questa forma d’arte.

Descrizione

Il progetto OpeRA è finalizzato a sviluppare soluzioni tecnologiche ricadenti nell’ambito 1 come indicato nell’allegato al decreto MiSE del 1 giugno 2016 “Horizon 2020– PON 2014/2020” – Tecnologie dell’informazione e della comunicazione, sottoambito 1.4. Tecnologie di contenuto e gestione dell’informazione (TIC per i contenuti e la creatività digitali).
La durata stimata è di 24 mesi.

Dettaglio

Il progetto OPERA si propone di sfruttare le possibilità offerte dalla tecnologia digitale per accompagnare l’utente verso una comprensione più piena e naturaledell’opera lirica, sotto più aspetti essenziali e convergenti:

  • favorendo la leggibilità e la comprensione funzionale del plot drammaturgico, dei rapporti tra i personaggi, delle situazioni psicologiche ed affettive messe in scena, e del loro rapporto con le forme musicali sottostanti;
  • supportando i fruitori privi di una cultura musicale classica nella comprensione dei costrutti musicali (recitativi, arie, concertati, finali, cori, etc.), facendone percepire la struttura (del singolo pezzo e nel rapporto tra le successive sezioni musicali) e la funzionalità nel contesto della forma spettacolare melodrammatica;
  • consentendo una visibilità piena e contestuale del testo librettistico, associato ai personaggi cantanti e dinamicamente disposto sullo spazio divisione in funzione dei loro movimenti di scena;
  • consentendo una visione dell’evento scenico da più punti di vista, corrispondenti ad esempio alla posizione in scena dei personaggi principali, in una modalità multi-POV (point of view) che emula la diretta presenza in scena;
  • consentendo  l’arricchimento  visivo  della  scenografia  teatrale  con  inserti  virtuali  in  realtà aumentata, al fine di potenziare la resa spettacolare della messa in scena;
  • sviluppando le funzioni di condivisione sociale dell’esperienza melodrammatica, sia interne al teatro, di tipo real-time, legate alla condivisione di emozioni e giudizi, sia di tipo outdoor, finalizzate a facilitare l’avvicinamento al teatro d’opera da parte del “non pubblico”, attraverso modelli mirati di gamification tematica;
  • favorendo il formarsi di una cultura e capacità critica nei confronti di questa forma d’arte, sia in termini di storia dello spettacolo (ad esempio documentando la dimensione diacronica delle rappresentazioni di una determinata opera), sia sollecitando lo sviluppo di una sensibilità per l’infinita fenomenologia situazionale dell’opera, vissuta da chi la ama come una sorta di metafora del mondo reale, e vademecum per l’esplorazione dei suoi affetti.

Finalità

Obiettivo finale del progetto è la realizzazione di un framework fruibile mediante dispositivi indossabili di display a realtà aumentata, noleggiabile in teatro con il relativo hardware indossabile, o fruibile su propri device.

Il prodotto sviluppato è stato testato presso Palazzo Barbarigo a Venezia durante la rappresentazione dell’opera lirica “La Traviata”.

Come possiamo aiutarla?

Può contattarci recandosi presso i nostri uffici oppure può compilare il form di contatto online.