Scroll Top
Via Antonio Amato, 20/22 84131 Salerno (SA)

Il Nitruro di Gallio: una prospettiva avanzata nelle applicazioni di Realtà Aumentata

Blog Nexsoft - Nitruro di gallio

(articolo redatto da Alessio Civillo)

Il mondo dell’informatica e della tecnologia è in continua evoluzione e una delle innovazioni più interessanti degli ultimi tempi è l’uso del Nitruro di Gallio (in inglese gallium nitride, GaN).

Sebbene poco noto il GaN è l’elemento del futuro. È un materiale promettente per i visori di realtà aumentata (AR), che di fatto stanno diventando sempre più popolari, ma sono ancora limitati da una serie di fattori, tra cui la durata della batteria, la nitidezza delle immagini e la resistenza.

Il GaN sembra, infatti, l’uovo di Colombo:

  • offre maggiore densità di potenza rispetto ai concorrenti, silicio in primis, ed è più efficiente.
  • non teme le alte temperature
  • conduce più corrente e più velocemente
  • è anche più affidabile, tanto che perfino l’industria aerospaziale ne ha fatto il proprio alfiere.
In questo articolo, esploreremo le caratteristiche uniche del GaN e come il suo impiego sta rivoluzionando il mondo dell’elettronica ed in particolare la sua incidenza sui visori di realtà aumentata, migliorando significativamente l’esperienza degli utenti.

Che cos’è il Nitruro di Gallio?

nitruro di gallio

Il Nitruro di Gallio è un composto chimico composto da gallio e azoto (GaN). La sua struttura cristallina e le proprietà elettriche lo rendono ideale per un’ampia gamma di applicazioni, dall’elettronica di potenza ai semiconduttori avanzati. Le sue caratteristiche fisiche gli permettono di trasferire meglio l’energia elettrica di almeno 3 volte rispetto al silicio, materiale normalmente adottato nella creazione di vari dispositivi.

Proprietà del Nitruro di Gallio

Elevata conducibilità termica

Il GaN presenta un’elevata conducibilità termica, il che significa che può dissipare il calore generato durante il funzionamento in modo più efficiente rispetto ad altri materiali.

Questa caratteristica è fondamentale quando si tratta di dispositivi elettronici compatti e ad alte prestazioni, come i visori di realtà aumentata.

Elevata mobilità degli elettroni

La struttura cristallina del GaN consente una rapida movimentazione degli elettroni, migliorando le prestazioni e la velocità di elaborazione dei dispositivi che lo utilizzano.

Larghezza di banda elevata

Il GaN offre una larghezza di banda più elevata rispetto ad alcuni materiali tradizionali, permettendo una trasmissione dei dati più veloce e una maggiore efficienza nelle applicazioni ad alta intensità di dati, come la realtà aumentata.

Applicazioni del Nitruro di Gallio nei Visori di Realtà Aumentata

visore AR

Il nitruro di gallio è un materiale promettente per i visori di realtà aumentata (AR) che di fatto stanno diventando sempre più popolari, ma sono ancora limitati da una serie di fattori, tra cui la durata della batteria, la nitidezza delle immagini e la resistenza. Tali problematiche sono proprio quelle che nel prossimo futuro potranno essere migliorate tramite questa tecnologia.

Display più luminosi e nitidi

Grazie alla sua elevata conducibilità termica, il GaN consente la produzione di LED più luminosi e duraturi, migliorando la qualità visiva dei visori di realtà aumentata. Gli utenti possono godere di immagini più nitide e colori più vibranti.

Miglioramento della durata della batteria

La maggiore efficienza energetica del GaN contribuisce a ridurre il consumo di energia nei visori di realtà aumentata. Esso ha, infatti, un coefficiente di riempimento di banda (bandgap) maggiore rispetto al silicio, il che significa che può convertire più energia elettrica in luce, estendendo la durata della batteria e consentendo sessioni più lunghe senza la necessità di ricaricare frequentemente.

Velocità di elaborazione superiore

Grazie alla elevata mobilità degli elettroni, il GaN accelera il processo di elaborazione delle informazioni nei visori, il che significa che può generare immagini più nitide e fluide. Questo si traduce in un’esperienza più coinvolgente di realtà aumentata e per l’utente in un esperienza più fluida e reattiva.

Maggiore resistenza

Il GaN ha una resistenza alla rottura più elevata rispetto al silicio, il che lo rende un materiale più robusto e duraturo. Questo è importante per i visori AR che devono essere indossati per lunghi periodi di tempo.

Alcuni esempi di visori AR alimentati da GaN

Nreal Air
Nreal Air

Nreal Air: questo visore AR leggero e portatile è alimentato da un chip GaN.

Oculus Quest 2 Pro
Oculus Quest 2 Pro

Oculus Quest 2 Pro: questo visore AR di prossima generazione sarà alimentato da un chip GaN.

Microsoft HoloLens 3
Microsoft HoloLens 3

Microsoft HoloLens 3: questo visore AR professionale sarà alimentato da un chip GaN.

Conclusioni

In conclusione, il Nitruro di Gallio si sta rivelando un materiale rivoluzionario nelle applicazioni di realtà aumentata, contribuendo a migliorare la qualità visiva, l’efficienza energetica e le prestazioni complessive dei visori. Con il continuo sviluppo di questa tecnologia, possiamo aspettarci ulteriori progressi che renderanno l’esperienza di realtà aumentata sempre più coinvolgente e accessibile.


Se anche tu vuoi essere far parte del team Nexsoft,
dai un’occhiata alle nostre opportunità di lavoro e conosciamoci subito!