Scroll Top
Via Antonio Amato, 20/22 84131 Salerno (SA)

Realtà e Realtà Virtuale. Dove siamo

Seminario Realtà Virtuale

(articolo redatto da Angelo Matarazzo)

Angelo Matarazzo, responsabile Ricerca e Sviluppo Nexsoft, ha tenuto un seminario intitolato “Realtà e Realtà Virtuale. Dove siamo” nell’ambito del corso “Enterprise Mobile Application Development” presso il Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Salerno.

Il seminario ha messo in evidenza le ricerche condotte dal Laboratorio Nexsoft, focalizzandosi sull’interazione tra realtà virtuale e realtà fisica. Vediamo in questo articolo che cosa ne è venuto fuori.

Innovazioni nel campo della realtà virtuale

Realtà virtuale

Durante l’evento, ho esposto le ultime innovazioni nel campo della realtà virtuale (VR), includendo avanzamenti tecnologici come la fotogrammetria, i Neural Radiance Fields (NeRF), e il 3D Gaussian Splatting.

Agli studenti ho introdotto la fotogrammetria, una tecnica che si avvale di fotografie multiple per generare modelli tridimensionali, sottolineandone l’importanza nella ricostruzione di ambienti reali.

Successivamente, ho presentato la tecnologia NeRF, che, a differenza della fotogrammetria, non si basa sull’identificazione di elementi comuni nelle immagini, ma apprende una funzione che mappa coordinate 3D a valori RGB, consentendo la creazione di scene tridimensionali molto dettagliate.

Prospettive nel 3D

Un aspetto fondamentale del seminario lo ho dedicato alla spiegazione di come i NeRF e metodologie correlate, quali il 3D Gaussian Splatting (introdotto nell’agosto 2023), stiano trasformando il settore della computer graphics.

Queste tecniche offrono nuove prospettive per la rappresentazione e il rendering di scene 3D, con un’enfasi particolare sull’efficienza e la versatilità nel produrre rappresentazioni tridimensionali realistiche. Sono stati inoltre presentati esempi pratici realizzati all’interno del laboratorio Nexsoft.

realtà virtuale

Esperienze immersive

Durante il seminario ho altresì evidenziato l’importanza dei video a 360 gradi per la creazione di esperienze immersive, discutendo aspetti tecnici e sfide legate al loro sviluppo. Ho messo in risalto come questi video offrano la possibilità di esplorare ambienti virtuali da varie prospettive, incrementando notevolmente l’immersività dell’esperienza in realtà virtuale.

Conclusioni

In conclusione, il mio intervento ha esplorato le applicazioni pratiche della realtà virtuale svolte in Nexsoft, dimostrando come queste tecnologie stiano diventando strumenti indispensabili in ambiti diversi, dalla produzione artistica e culturale fino alla simulazione e alla formazione professionale.


Se anche tu vuoi essere far parte del team Nexsoft,
dai un’occhiata alle nostre opportunità di lavoro e conosciamoci subito!